seguici su facebook seguici su twuitter

Introduzione al Buddismo

Postato da il gen 29, 2013 in BUDDISMO, CONOSCERE SE STESSE | 0 commenti

Monica Rosso

 

 

 Buddismo“Il Buddismo affronta il mistero della vita spiegando la relazione fra la vastità del cosmo e la profondità dello spirito umano. Si occupa quindi dell’infinita potenzialità dell’essere umano, fornendo un mezzo per manifestarla e quindi usarla per superare le sofferenze della vita”

(Daisaku Ikeda – filosofo buddista e guida della Soka Gakkai )

Share
Continua

SEGUITECI ANCHE SU FACEBOOK!

Postato da il dic 13, 2012 in NOTIZIE INTERESSANTI | 0 commenti

https://www.facebook.com/QuarantaPiu

 

Share
Continua

Un invito a partecipare

Postato da il mag 20, 2012 in DOVE NASCE IL SITO | 0 commenti

Buona musica a Torino per una buona causa

…Gli appuntamenti si concluderanno mercoledì 23 maggio in piazza San Carlo, nella giornata del ventennale dalla strage di Capaci, con un concerto di Franco Battiato e con la partecipazione dell’Orchestra di Porta Palazzo: un’iniziativa pubblica di forte valenza simbolica rivolta a tutta la cittadinanza, una grande festa per inaugurare ‘l’albero della legalità’ in un abbraccio ideale con Palermo, per unire tutta l’Italia intorno ai valori della memoria e dell’impegno civile. Tra gli ospiti della serata, i protagonisti della lotta all’illegalità Yvan Sagnet, leader della rivolta dei braccianti di Nardò, e Giovanni Tizian, autore di Gotica. ’Ndrangheta, mafia e camorra oltrepassano la linea insieme a giovani di Biennale Democrazia che presenteranno il Calendario della Legalità allestito in Piazza San Carlo dal 19 al 27 maggio.

(Tratto da: legalità.biennaledemocrazia.it/files/2012/01/COM_ST_02_05.pdf)

Share
Continua

Morgan ospite al 25° Salone Internazionale del Libro a Torino

Postato da il mag 13, 2012 in ARTICOLI MONOGRAFICI | 0 commenti

 

di Valentina

Morgan ha partecipato in qualità di ospite alla presentazione del libro ” Dove io non sono” pubblicato da Bompiani, prima opera letteraria della giornalista e conduttrice televisiva Ilaria D’Amico.

Un incontro dominato dalla personalità di Morgan, brillante commentatore, che ha sottolineato le analogie esistenti tra il personaggio e la sua vita, poiché il protagonista del libro è un musicista degli anni Sessanta che vive , dice la D’Amico, un “male di vivere indefinibile”.

“Io mi ritrovo in questo libro…e trovarsi ben descritti “ afferma Morgan “ è una sorpresa, ma è anche spaventoso  perché sembra di essere osservati” e – citando Tenco –“ Vorrei sapere cosa vedono  gli altri guardando me, ma purtroppo resterei deluso“.

Questa similitudine ha dato modo  all’artista di ricordare episodi legati al suo passato, la chitarra “assassina” regalatagli dal padre, che lo guarda tutte le sere quando cade sul divano dopo aver fatto l’amore col pianoforte. Ha poi citato grandi autori, alcuni maestri  per la  sua crescita artistica, fra tutti Carmelo Bene, Emil Cioran, Fabrizio De Andrè :“Carmelo Bene mi ha insegnato il valore della s-privativa, e due termini  mi piacciono in questo libro, s-perdermi e s-comporre…… questo secondo me è il romanzo del non luogo, dell’assenza, dei momenti con la s-privativa e la privazione mi interessa.  Ed è anche un romanzo di deformazione ..  di momenti di dispersione”.

Share
Continua